Bipasha Hayat

Bipasha Hayat nasce il 23 marzo 1971 a Dhaka (Bangladesh). Frequenta il corso di pittura e disegno Presso l’Istituto d’Arte dell’Università di Dhaka. Le sue doti di donna sensibile e capace le hanno permesso di conseguire oltre che alla carriera artistica anche quella di attrice e scrittrice, vincendo numerosi premi e riconoscimenti internazionali. L’opera di Bipasha racchiude le emozioni rimaste perdute all’interno della memoria. Il linguaggio pittorico è il mezzo per rappresentare il suo “io” interiore, volto a ricreare un “momento-impressione” del passato per poi renderlo vivo e presente sulla tela. Le pennellate, la gestualità netta e concisa, costituiscono un modo simbolico di inserirsi nell’essenza stessa della memoria e di catturare le emozioni che si rinchiudono al suo interno. Bipasha è sempre stata incuriosita dal mondo che la circonda, sia da quello tangibile che da quello invisibile. Il mondo non-materiale è al centro del suo interesse primario. Ogni persona nasce con gli stessi istinti ed è esposto alle stesse emozioni, al di là del proprio credo, religione o razza

Please reload

Memory of classic love poems (2)
Memory of classic love poems (2)
press to zoom
MEMORY OF SPIRITUAL JOURNEY 2
MEMORY OF SPIRITUAL JOURNEY 2
press to zoom
Memories 1971 (2)
Memories 1971 (2)
press to zoom
Memories in yellow .12 (3)
Memories in yellow .12 (3)
press to zoom
Memories in yellow .12 (2)
Memories in yellow .12 (2)
press to zoom
Memory of spiritual journey 3 (2)
Memory of spiritual journey 3 (2)
press to zoom
Memory under the sea
Memory under the sea
press to zoom
Those hot summer days . (2)
Those hot summer days . (2)
press to zoom
Poppy of Pompeii 12 (4)
Poppy of Pompeii 12 (4)
press to zoom