top of page
IMG_9696.JPG

ivan karas

«Dopo i riconoscimenti in ambito ecclesiastico e collezionistico, si è certi che Ivan Karas, talento naturale e primo di una nuova generazione di artisti ucraini in Italia, conseguirà ulteriori conferme da parte della critica nazionale ed internazionale».

Antonio Sorgente

 

Sentire dolore, avere emozioni forti di felicità e preoccupazione per il giorno futuro, cercare il senso della vita nella quotidianità - questo è sentirsi vivo e unirsi al mondo intero!

IVAN KARAS  

Nato in Ucraina nel 1969. Ha frequentato Accademia di Belle Arti di Leopoli. Facoltà di pittura monumentale. 

1993 E’ stato invitato a Roma per alcuni dipinti su vetro per la chiesa di S. Maria della Natività e per la Cappella del Convento delle Suore Irachene.

 

1994-1995 Esegue dipinti murali (80 mq) nel refettorio del Pontificio Collegio Ucraino di S. Giosafat a Roma.

 

1994-2000  Ha perfezionato gli studi all’Accademia di Belle Arti di Roma con il prof. Alessandro Trotti.

1994-1995 Esegue dipinti murali (80 mq) nel refettorio del Pontificio Collegio Ucraino di S. Giosafat a Roma.

1995-1996 Dipinge le cinque grandi icone per l’altare della cappella del Pontificio Collegio Romeno a Roma.

1997 Vince il primo premio (Fazzini) alla mostra collettiva di Roma; sempre nello stesso anno si aggiudica il premio delle giuria alla Mostra Internazionale tenuta al Palazzo delle Esposizioni a Roma e tiene una “personale” a Grottammare.

Partecipa al restauro del soffitto di Riciardi del ‘700 nella chiesa a Penta di Fisciano.

1999 Restaura il soffitto del ‘500 della chiesa di S. Maria Madre Regina a Napoli.

La mostra personale “Dipingere il sacro”  nella Sala S. Monica presso la Chiesa di S. Agostino a Roma.

2000-2001 Corso di specializzazione “Restauratore d’arte adetto alla conservazione e restauro dei dipinti murali e degli intonaci”.

2001 Partecipazione al restauro di un affresco staccato, proveniente dal Parco Regionale dell’Appia Antica (Via dei Lugari) – seconda meta del I secolo d.C.

Partecipazione alla realizzazione dei calchi della Colonna di Traiano per un museo di Damasco.

2002 Mostra personale “La forma con i segni della vita” – nel Centro Commerciale di Colleferro.

Mostra personale “Dipingere il sacro” – nella Galeria Interculturale Permanente di Roma.

Mostra personale a Fiuggi.

Mostra d’arte sacra contemporanea a Ferentino (Internazionale).

Mostra di pittura “L’uomo e la sua dimensione religiosa in Europa” – Braccio di Carlo Magno, Piazza S. Pietro, Vatican

2003 Ricostruzione e restauro della Chiesa di San Giacomo a Chioggia.

2004  Mostra collettiva nel Primo Municipio Romano.

2005 Mostra personale a Rovigo, Palazzo Roncale e Ferrara.

Mostra personale a Roma , galleria Cassiopea.

2006 Mostra collettiva “Venite adoremus”. Mostra d’arte sacra internazionale in Chiesa degli artisti di Roma.

4 icone per la Chiesa della Missione Romena di Parigi.

2007 Mostra collettiva a Roma, galleria Cassiopea.

Lavori di restauro a Napoli (affreschi 1761). Lavori di restauro a Castell’Alfero. (Asti). Lavori di restauro a Volpaia. (Montevarchi).

Dipinto l’icona sotto comissione del Ministero dei Affari Interni donata al Santo Padre Benedetto XVI il 1 gennaio 2008.

2008-2013 Realizza le icone per la chiesa San Ireneo a Roma (110 mq).

2013-2019 Dipinti murali nella Catedrale San Basilio a Bucarest. Romania.

2015-2017 Esegue 12 ritratti dei vescovi per Pontificio Collegio Greco Sant’Atanasio a Roma.

2017 Rittratto di Cardinal Sandri.

2019  Icona “La Madonna con sette vescovi martiri rumeni”. Regalata al Papa Francesco il 2 giunio 2019.

Mostra collettiva degli artisti ucraini residenti in Italia “LA TAVOLOZZA UCRAINA D’ITALIA” 5-8 dicembre

2020 Icona “Sette vescovi martiri rumeni” per la chiesa (Biserica Romana Unita TgLapus) Maramures, Romania

2021 Icona “San Giuseppe” per la chiesa di San Giuseppe a Capo le Case a Roma.

Icona “Sette vescovi martiri rumeni” per la chiesa di San Giorgio della cominità greco-cattolica rumena a Parigi.

La mostra colletiva sull’arte sacra dei maggiori artisti ucraini di Roma “LA SPIRITUALITÀ CHE UNISCE”

Grande quadro “Vescovi greco-cattolici rumeni con il Patriarca ortodosso”. Bucarest. Romania

2022 La mostra colletiva negli studi d’artisti a Caprarola.

La mostra nel Palazzo Pretorio a Volterra di Ivan Karas e Michelino Iorizzo

La mostra colletiva “LEGAME” nella galeria Internazionale Area contesa Arte a via Margutta Roma.

Vive e lavora a Roma. 

IMG_9696
IMG_9696
press to zoom
IMG_9710
IMG_9710
press to zoom
IMG_E9187
IMG_E9187
press to zoom
IMG_E9207
IMG_E9207
press to zoom
IMG_E9567
IMG_E9567
press to zoom
Mondo acolori di Maria. Olio su tela. 100x80cm
Mondo acolori di Maria. Olio su tela. 100x80cm
press to zoom
IMG_9705
IMG_9705
press to zoom
IMG_E9592
IMG_E9592
press to zoom
IMG_E9427
IMG_E9427
press to zoom
bottom of page